Categorie
Intorno al cavallo

Cowboy e non solo

 

Figure mitiche della cultura americana, letteralmente “uomini delle mandrie”, i primi cowboy comparvero nell’Ottocento, quando si sviluppò il grande commercio del bestiame. I cowboy erano i ragazzi assunti dai proprietari e dagli allevatori delle mandrie per condurre il bestiame verso i pascoli e le fiere commerciali.

La sella western nasce proprio dall’esigenza di fornire ai cowboy un sedile comodo per stare tutte quelle ore a cavalcare. La sella doveva essere decorata: i cowboy avevano solo lei per distinguersi e spendevano anche molti stipendi per sfoggiarne una particolarmente preziosa e lavorata.

 

 

Gauchos & c.

Il cowboy del Nordamerica trova il suo corrispondente nel gaucho dell’America Latina. Anche il gaucho si occupa tutt’oggi, pur se in misura minore, di accompagnare le mandrie nei pascoli come la Pampa argentina. Anche la vita del gaucho ha ispirato film e letteratura d’Autore.

In Francia meridionale esiste il cowboy della Camargue, impegnato nel controllo della laguna dell’omonimo parco naturale, nel quale si allevano i tori. Nella Maremma, lavorando con il bestiame sui cavalli Maremmani bardati con apposite selle, tengono viva un’antica tradizione di monta da lavoro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *