Cariofillata

Famiglia : Rosaceae

Nomi locali : Garofanaia, Piota d’caval, Erva biniditta

 

Principi attivi : glucoside geina, olio essenziale, tannini

Proprietà : digestive, astringenti, emmenagoghe

Usi e funzioni :

La cariofillata trova maggior impiego in preparati per stimolare l’ appetito e per favorire il corretto funzionamento dell apparato digerente. Il suo alto contenuto tanninico garantisce un buon potere astringente utile in casi di diarrea, infiammazioni del tubo digerente, catarri intestinali, infiammazioni orali, mal di denti e nevralgie.

Preparati per ingestione :

I seguenti preparati stimolano la digestione, frenano le diarree ed evacuano i catarri intestinali :

Utilizzando il rizoma :

Decotto : 3 g in 100 ml di acqua, bere 2 tazzine al giorno.

Tintura : 20 g in 100 ml di alcool a 60°, lasciar macerare per 8 giorni, assumere 20 gocce prima dei pasti.

Tintura vinosa : 2 g in 100 ml di vino, lasciar macerare per 5 giorni, bere un bicchierino prima dei pasti.

Autore dell'articolo: Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *