Decreto Sirchia sul cani

ORDINANZA DEL MINISTRO SIRCHIA
IL MINISTRO DELLA SALUTE
Visto il regolamento di Polizia veterinaria approvato con decreto del
Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320;
Vista la legge 14 agosto 1991, n. 281;
Visto l’art. 32 della legge 23 dicembre 1978, n. 833;
Visto l’art. 117 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n.112;
Visti i reiterati e sempre più frequenti episodi di aggressione da parte
di cani di razza particolarmente pericolosa, quali i Pit-bull;
Ritenuta la necessità e l’urgenza di adottare – in attesa della
emanazione di una disciplina normativa organica in materia –
disposizioni cautelari a tutela della salute pubblica;
Ordina:
Art. 1.
1. Sono vietati:
a) l’addestramento inteso ad esaltare la naturale aggressività o
potenziale pericolosità di cani pit-bull e di altri incroci o razze con
spiccate attitudini aggressive appartenenti ai gruppi 1° e 2° della
classificazione della Federazione Cinologica Internazionale;
b) qualsiasi operazione di selezione o di incrocio tra razze di cani con
lo scopo di svilupparne l’aggressività;
c) la sottoposizione di cani a doping, così come definito
all’art. 1, commi 2 e 3, della legge l4 dicembre 2000, n. 376.
Art. 2.

Autore dell'articolo: Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *