L’ arrivo a casa

La prima cosa da dire è che sarà un esperienza impegnativa per entrambi.

Un cane adulto deve essere trattato con tatto, gentilezza e diplomazia.

Se il cane arriva da un canile potrà essere confuso e sovraeccitato, dategli il tempo necessario per ambientarsi.

In questo periodo iniziale è utile fargli capire le zone in cui può e non può stare.

Dopo questa fase, mostrategli la cuccia e se possibile trovare un oggetto dell’ ambiente da cui proviene, in modo da farlo sentire a casa.

La cuccia deve essere grande, accogliente e fatta di materiale robusto.

Offritegli del cibo per sentirsi a suo agio e mostrategli dove è la ciotola dell’ acqua.

I cuccoli amano stare in posti raccolti, quindi mettete tutte le loro cose (ciotele ecc) vicino alla cuccia.

I cuccioli nel primo periodo hanno bisogno di molte ore di sonno quindi non distrubateli quando dormono.

Infine l’ ultimo problema dei cuccioli è che fanno i bisogni dove capita, ci sono due modi per porre rimedio:

Il primo, detto dagli allevatori, è di costruire un recinto per limitare lo spazio, ma cosi gli si limita la voglia di giocare e socializzare.

Il secondo è quello di impartigli da subito un traininig di educazione, però ci vorrà del tempo.

 

 

 

Autore dell'articolo: Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *