Pimpinella

Famiglia : Rosaceae

Nomi comuni : Salvastrella

Nomi locali : Pimpiguela, Sciapa-preja, Erba stella, Pignara, Pamparedda


Principi attivi : tannini, sostanze amare, sostanze solforate

Proprietà : aromatizzanti, aperitive, digestive, astringenti, antiemorroidali

Usi e funzioni :

La pimpinella veniva già utilizzata nel passato, come suggerisce il nome “Sanguisorba”, per limitare le perdite di sangue. In cucina viene utilizzata per aromatizzare verdure e vini. Per quanto riguarda l’ uso medico casalingo, risulta utile in caso di enteriti ed enterocoliti, è un buon rimedio in caso di disturbi allo stomaco, inappetenza e diarrea. L’ uso esterno principale è quello di lenire le infiammazioni alle emorroidi, ma risulta efficace anche in caso di lievi scottature e dermatiti.

Preparati per ingestione :

Utilizzando la porzione aerea della pianta :

Decotto : 3 g in 100 ml di acqua, bere una tazzina prima dei pasti in caso di mancato appetito o come astringente intestinale.

Preparati per uso esterno :

Utilizzando la porzione aerea della pianta :

Decotto : 5 g in 100 ml di acqua, fare lavaggi e applicare garze imbevute sulle zone interessate in caso di emorroidi infiammate o scottature.

Autore dell'articolo: Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *